FANDOM


m
m
Riga 24: Riga 24:
   
   
Tra i due, all'inizio, non c'è mai un rapporto di totale fedeltà, poiché Merlino molto spesso ignora gli avvertimeti del drago e agisce inprudentemente, seguendo il suo istinto. Molto spesso, il drago tradisce Merlino, poiché per lui la sola cosa che conta è che Albion venga alla luce e della sopravvivenza di Emrys e Artù. Infatti, per un periodo, dopo che la madre di Merlino viene presa di mezzo, Merlino decide di ignorare del tutto la sua presenza.
+
Tra i due, all'inizio, non c'è mai un rapporto di totale fedeltà, poiché Merlino molto spesso ignora gli avvertimeti del drago e agisce imprudentemente, seguendo il suo istinto. Molto spesso, il drago tradisce Merlino, poiché per lui la sola cosa che conta è che Albion venga alla luce e della sopravvivenza di Emrys e Artù. Infatti, per un periodo, dopo che la madre di Merlino viene presa di mezzo, Merlino decide di ignorare del tutto la sua presenza.
   
   
Riga 46: Riga 46:
   
   
[[File:278px-Merlin213_0626.jpg|thumb|left|274px|Kilgharrah attacca Camelot]]I due però sono destinati a collaborare di nuovo per la salvezza di Camelot, ma stavolta Kilgharrah vuole qualcosa in cambio del suo aiuto: la promessa che un giorno potrà tornare libero. Quando il giorno per Merlino di mantenere la promessa sopraggiunge, Kilgharrah si assicura che questo la mantenga, e dopo essere tornato libero tradisce nuovamente il giovane mago, attaccando Camelot per vendetta. Quando però Merlino acquisice dal padre i poteri da Signore dei Draghi, questo è costretto a ripiegarsi al suo volere e a lasciare Camelot.
+
[[File:278px-Merlin213_0626.jpg|thumb|left|274px|Kilgharrah attacca Camelot]]I due però sono destinati a collaborare di nuovo per la salvezza di Camelot, ma stavolta Kilgharrah vuole qualcosa in cambio del suo aiuto: la promessa che un giorno potrà tornare libero. Quando il giorno per Merlino di mantenere la promessa sopraggiunge, Kilgharrah si assicura che questo la mantenga, e dopo essere tornato libero tradisce nuovamente il giovane mago, attaccando Camelot per vendetta. Quando però Merlino acquisisce dal padre i poteri da Signore dei Draghi, questo è costretto a ripiegarsi al suo volere e a lasciare Camelot.
   
   
Riga 72: Riga 72:
   
   
Grazie a Kilgharrah, Merlino ha potto creare la leggendaria spada di Excalibur, forgiata dal fiato di un drago e in grado di uccidere i morti. Kilgharrah però raccomanda a Merlino di fare in modo che Artù solo la brandisca, poiché i suoi enormi poteri in mani sbagliate porterebbero solo morte e distruzione. Quando Uther usa Excalibur per uccidere un nemico tornato a tormentarlo dal regno dei morti per opera di Nimueh, Kilgharrah, venendolo a sapere, si infuria e ordina a Merlino di nascondere la magica spada dove nessun umano potrà mai brandirla.
+
Grazie a Kilgharrah, Merlino ha potuto creare la leggendaria spada di Excalibur, forgiata dal fiato di un drago e in grado di uccidere i morti. Kilgharrah però raccomanda a Merlino di fare in modo che Artù solo la brandisca, poiché i suoi enormi poteri in mani sbagliate porterebbero solo morte e distruzione. Quando Uther usa Excalibur per uccidere un nemico tornato a tormentarlo dal regno dei morti per opera di Nimueh, Kilgharrah, venendolo a sapere, si infuria e ordina a Merlino di nascondere la magica spada dove nessun umano potrà mai brandirla.
 
[[Categoria:Personaggi]]
 
[[Categoria:Personaggi]]
 
[[Categoria:Creature magiche]]
 
[[Categoria:Creature magiche]]

Revisione delle 15:49, giu 10, 2012

Doppiato da John Hurt
Doppiato da Renato Mori (1 e 2) e Massimo Corvo (3+)

Kilgharrah

ImagesCAR9PR2J

Kilgharrah

Ultimo drago rimasto in vita, Kilgharrah è prigioniero di Uther nei sotterranei di Camelot. Un tempo, il suo padrone era Balinor, il padre di Merlino. Quando Uther sembra volersi riconciliare, Kilgharrah segue Balinor a Camelot, ma ben presto scopre che è una trappola.


Kilgh

Merlino incontra Kilgharrah

Quando Merlino giunge in città, questo percepisce la sua presenza e lo conduce da lui rivelandogli il suo destino scritto sulle antiche profezie.


ImagesCA6Y9ABU

Kilgharrah attacca Merlino


Tra i due, all'inizio, non c'è mai un rapporto di totale fedeltà, poiché Merlino molto spesso ignora gli avvertimeti del drago e agisce imprudentemente, seguendo il suo istinto. Molto spesso, il drago tradisce Merlino, poiché per lui la sola cosa che conta è che Albion venga alla luce e della sopravvivenza di Emrys e Artù. Infatti, per un periodo, dopo che la madre di Merlino viene presa di mezzo, Merlino decide di ignorare del tutto la sua presenza.



278px-Merlin213 0626

Kilgharrah attacca Camelot

I due però sono destinati a collaborare di nuovo per la salvezza di Camelot, ma stavolta Kilgharrah vuole qualcosa in cambio del suo aiuto: la promessa che un giorno potrà tornare libero. Quando il giorno per Merlino di mantenere la promessa sopraggiunge, Kilgharrah si assicura che questo la mantenga, e dopo essere tornato libero tradisce nuovamente il giovane mago, attaccando Camelot per vendetta. Quando però Merlino acquisisce dal padre i poteri da Signore dei Draghi, questo è costretto a ripiegarsi al suo volere e a lasciare Camelot.



Poco più in là, quando Morgana attacca
308px-Merlin302 0142

Kilgharrah cura Merlino

Camelot, Merlino necessita il suo aiuto per sopravvivere e questo risponde prontamente alla sua chiamata, in quanto suo Signore. Da allora, quando Merlino è in pericolo, Kilgharrah è sempre pronto a correre in suo soccorso e il loro rapporto si baserà su una reciproca lealtà.




180px-Aithusa

Aithusa

180px-AITHUSA!
Kilgharrah scopre di non essere l'ultimo della sua specie, quando Merlino viene a sapere di un uovo di drago rimasto custodito in un mausoleo per quarant'anni. Merlino recupererà l'uovo e come Signore dei Draghi decreterà la nascita di Aithusa.



Merlin01x09



Grazie a Kilgharrah, Merlino ha potuto creare la leggendaria spada di Excalibur, forgiata dal fiato di un drago e in grado di uccidere i morti. Kilgharrah però raccomanda a Merlino di fare in modo che Artù solo la brandisca, poiché i suoi enormi poteri in mani sbagliate porterebbero solo morte e distruzione. Quando Uther usa Excalibur per uccidere un nemico tornato a tormentarlo dal regno dei morti per opera di Nimueh, Kilgharrah, venendolo a sapere, si infuria e ordina a Merlino di nascondere la magica spada dove nessun umano potrà mai brandirla.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.