Merlin Wiki
Advertisement

La Dama del Lago[]

Freya, nella rivisitazione della serie tv, è la Dama del Lago. Questa ha avuto

Freya

una relazione d'affetto con Merlino prima di morire. Dopo la sua morte, il suo spirito è rimasto a vegliare su Excalibur nel lago di Avalon.


Freya e Merlino

2.09 - La Signora del Lago

Merlino incontra Freya, per la prima volta, come preda di uno spietato cacciatore di taglie arrivato a Camelot sotto richiesta di Uther. Inpietositosi per le sorti della ragazza, questo la libera, non immaginandosi quale terribile maledizione gravi attorno alla fanciulla. Questa infatti è stata condannata da una strega a trasformarsi ogni notte in una creatura magica, una pantera alata. Merlino si prende cura di lei nascondendola a Camelot dal cacciatore di taglie e cercando un modo per farla fuggire. Occupandosi della sua sopravvivenza,

Frey.png

Merlino se ne innamora e lo stesso è per Freya, che per la prima volta si sente accettata e protetta da qualcuno. Quando Merlino le propone di

La maledizione di Freya

scappare da Camelot e vivere insieme, questa comprende che stando accanto a lei, Merlino corre gravi rischi. Così tenta di fuggire da sola, ma, calato il sole, si trasforma ed Artù e i cavalieri di Camelot sono costretti a cercare di fermarla, ferendola. Merlino porta via la ragazza ferita e, sapendo che per lei non c'è più speranza, la porta dove questa gli aveva confidato di sentirsi come a casa, nelle vicinanze di un lago. Freya, prima di spirare, dice a Merlino che non dimenticherà mai ciò che ha fatto per lei e che un giorno tornerà per sdebitarsi.

Merlino porta Freya, morente, vicino ad un lago


Lo spirito di Freya appare a Merlino in una pozza

3.13 - L'ascesa di Artù

Freya ritorna sotto forma di spirito per aiutare Merlino, come promesso. Questa gli porge dal

Freya porge Excalibur a Merlino

lago di Avalon la spada magica, Excalibur, che Merlino tempo fa aveva nascosto lì, per aiutarlo così a sconfiggere l'esercito immortale di Morgana e Morgause.

ImagesCAC6W2HL.jpg
Advertisement